Cyclingpropassion Logo
Area Riservata
CiaoLogout
Tutti i Prodotti
Wishlist
Header Tech
Header Tech
Footer Tech
Footer Tech

cycling pro passion

Login
Tutti i Prodotti
Wishlist
Vai ai contenuti
Posizione in sella e regolazione della bicicletta.
Cyclingpropassion: Strumenti Biomeccanica ciclismo - Bike Fitting
Pubblicato da StevePro in Articoli · Mercoledì 08 Nov 2023
Tags: posizioneregolazionebiomeccanica
In questo breve articolo abbiamo sottoposto, ad un Professionista del settore di Biomeccanica del ciclismo, le domande più comuni riguardo la posizione in sella che influenza il benessere del nostro corpo e la performance durante la pedalata. Parliamo quindi di biomeccanica con Simone Casonato, uno dei massimi esperti in materia, sport scientist che oltre a lavorare nel ciclismo World Tour è anche responsabile del posizionamento di decine di professionisti ed ha contribuito a realizzare e sviluppare i nostri strumenti.

· Perché è importante avere un setup corretto della bicicletta?
Il setup ideale è quello individuale e che varia da persona a persona, e consente di ottenere in bici il giusto compromesso tra performance e confort. A seconda dell'utente, ciascuno avrà un obiettivo specifico da raggiungere, che sia la vittoria di una corsa od il pedalare occasionalmente senza dolori.

· Qual è la posizione in sella perfetta?
La posizione perfetta spesso è un compromesso dei due poli opposti, ossia performance e confort. Spesso occorre sacrificare qualcosa in un verso o nell'altro, ma l'idea è quella di garantire un'esperienza in bici il più possibile redditizia, e liberare l'atleta dai vincoli che ne limitano le opportunità ciclistiche. Sia in termini di resa e performance globale, sia in termini di dolori e patologie.



· Quali sono le impostazioni principali e più frequenti a cui rivolgi l'attenzione, tacchette escluse?
Quando arriva la bici in laboratorio, andiamo a verificare i parametri ottimali in termini di cinematica di pedalata, pressione, componente muscolare e metabolica. Il parametro principale riguarda spesso la posizione sella, ossia altezza – arretramento – inclinazione della stessa. A volte si viene vincolati dal telaio e manubrio (sempre più spesso integrato) nel regolare l'assetto a 360 gradi.



· Per quanto riguarda la sella, le tre regolazioni che hai menzionato che ripercussioni hanno sul nostro corpo / performance?
- Arretramento sella ed altezza sella: incidono molto sugli angoli di flesso-estensione del ginocchio e sul reclutamento muscolare a carico dei muscoli interessati nella pedalata. Spesso sono anche responsabili delle patologie a carico del ginocchio, come condropatie varie e tendinopatie collegate al gesto della pedalata, ma si riflettono poi in generale sul bilanciamento in bicicletta nell'insieme corpo-bici e sulla stabilità globale dell'atleta sul sellino.
- Inclinazione sella: è un parametro molto sottovalutato che ha un riflesso potente sulla posizione dell'atleta. Una sella deve essere inclinata in laboratorio sulla base del livello di antiversione del bacino e di mobilità pelvica dell'atleta, sulla posizione dell'atleta rispetto al telaio ed alle sue geometrie, ma deve anche riflettere la struttura e filosofia costruttiva del componente stesso. Inoltre, vanno considerati i terreni sui quali l'atleta pratica ciclismo (caratteristiche, pendenze..) e il livello di stabilità globale della pelvi durante lo sforzo. Insomma, i parametri che considero nello scegliere un parametro come l'inclinazione della sella sono molteplici.


· Come imposto la mia bicicletta, da dove iniziare?
In fase di acquisto è fondamentale a mio avviso approcciare la scelta del telaio e dei componenti con le idee già chiare sui propri vincoli anatomici e funzionali. Inoltre, deve essere ben chiaro l'utilizzo che si farà della bici e quali limiti un certo telaio potrebbe avere. Ovviamente io consiglio sempre un negoziante che abbia competenza e capacità tecnica, oltre ad una visita da parte di un Biomeccanico che possa dare indirizzo ulteriore e più specifico. Se non si parte dal consulto con due figure di valore in entrambi i campi (vendita e valutazione biomeccanica), si rischia di accorgersi dell'errore quando è troppo tardi.



· Posso regolare la mia bicicletta in modo autonomo?
Solitamente il negozio procede col riportare le misure della bicicletta precedente, se possiede l'expertise e gli strumenti adeguati per farlo. La misura corretta di altezza, arretramento e inclinazione sella deve essere garantita, il metro non basta più. Di solito poi, dopo l'acquisto in loco, ci si reca o si ritorna dal biomeccanico, dove è possibile effettuare piccoli aggiustamenti.


Questo articolo è stato redatto in collaborazione con Simone Casonato di Science Of Cycling




Copyright © 2024 - cyclingpropassion P.IVA 04135110130 REA 422272 • SDI BA6ET11
Via Indipendenza, 59 - 23899 - Robbiate (LC) - Italy
Cyclingpropassion Logo

PAGAMENTI SICURI SENZA ACCOUNT PAYPAL

PAGAMENTI SICURI SENZA ACCOUNT PAYPAL
Cyclingpropassion - Made in Italy
Cyclingpropassion - Made in Italy
WhatsApp
Privacy Policy
Spedizioni
Condizioni di Vendita
Contatti
Copyright © 2024 - cyclingpropassion
P.IVA 04135110130 REA 422272 • SDI BA6ET11
Via Indipendenza, 59 - 23899 - Robbiate (LC) - Italy
Footer Tech
Footer Tech
Footer Tech
Footer Tech
Torna ai contenuti